Pasticceria

3 segreti per cornetti perfetti

Scritto da  | 

Se è vero che a colazione in Italia vince la tradizione, per tutti coloro che la consumano fuori casa (per scelta o per necessità) il cornetto è un vero e proprio rito mattutino.

Parliamo di cornetto non a caso, perché come già saprete tra cornetto e croissant c’è una bella differenza:

  • la scuola italiana prevede nell’impasto più uova, aromi, zucchero e burro, quest’ultimo poi in dose minore durante la delicata fase di laminazione;
  • l’impasto francese invece è decisamente più magro, ma la quantità di burro al momento della laminazione è abbondante per conferire maggiore croccantezza e un sapore buono anche per la pasticceria salata.

La ricetta del cornetto ha molte varianti, dagli aromi utilizzati per l’impasto alla sostituzione del malto in polvere con il miele. Sono diversi anche gli errori che si possono commettere durante la preparazione: anche in laboratorio il cornetto è un rito, e ottenere una sfoglia, una lievitazione e una morbidezza a regola d’arte non è affatto scontato.

Cosa è importante non dimenticare quando si hanno le mani in pasta? Ecco 3 segreti per ottenere cornetti davvero perfetti.

Prec1 di 5Succ
Usa i tasti ← → per continuare la lettura

Vuoi rimanere sempre aggiornato sulle novità? Iscriviti alla nostra newsletter.








Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.