Pasticceria

Miscele di caffè nel mercato italiano

Scritto da  | 

Le piante di caffè si dividono in centinaia di specie, ma sono soltanto tre quelle più utilizzate per comporre le miscele che i clienti gustano nei nostri locali:

  • Miscela Arabica
  • Miscela Robusta
  • Miscela Liberica

 

Caffè: perché si parla di miscele?

Quando si parla di caffè si intende sempre la miscela di caffè, cioè composta di chicchi di diversa origine, quindi l’indicazione 100% Arabica è in realtà una miscela formata da diverse arabiche, e non tutte, a volte, di prima qualità. All’interno della stessa miscela è possibile trovare chicchi provenienti da paesi diversi e di differente qualità che conferiscono caratteristiche peculiari al caffè. Le coltivazioni del Centro America, per esempio, hanno un aroma più vanigliato, quelle africane sono più amarognole. Chiarito questo, vediamo le principali differenze tra le tre miscele più diffuse e, in ultima, alcuni piccoli consigli… di marketing 😉

Prec1 di 6Succ
Usa i tasti ← → per continuare la lettura

Conoscevi già le miscele di caffè e le loro caratteristiche? Ti hanno interessato? Iscriviti alla nostra newsletter.








Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.